GUIDA ALL'ACQUISTO IMMOBILIARE A MONACO

Il basso livello dell’imposizione fiscale delle persone soggiornanti nel principato di Monaco, il massimo livello di sicurezza, un clima splendido, la formazione scolastica senza paragoni e lo stile di vita lussuoso – tutto ciò rende il principato molto attraente per gli acquirenti, sia per le persone private intenzionate a trasferirsi in Monaco, sia per gli investitori che vi abbiano programmato l’attività commerciale.

La procedura d’acquisto dei beni immobili a Monaco è molto semplice e trasparente, senza alcuna limitazione per i cittadini stranieri. L’espletamento delle formalità di compravendita dura solo 1 o 2 mesi, svolgendosi in 3 fasi principali:

1. L’OFFERTA DI ACQUISTO – OFFRE D’ACHAT

Le trattative iniziano con un’offerta di acquisto dell’acquirente presentata  al venditore per iscritto, indocandovi il prezzo di offerta e la data limite dell’ulteriore proseguimento della compravendita. Alla lettera di offerta viene allegato un assegno bancario per un totale di 10% a titolo di deposito cauzionale, che verrà depositato dal notaio a partire dal momento dell’accettazione dell’offerta.

2. IL CONTRATTO PRELIMINARE – COMPROMIS/PROMESSE DE VENTE

Dopo aver pattuito gli estremi della compravendita, il notaio rogante prepara un contratto di compravendita, di seguito indicato come Compromesso di Vendita («Compromis de Vente») nel quale verrà specificato il termine della conclusione del contratto (da una settimana a un mese). Il periodo di cui sopra serve al notaio per la produzione della documentazione necessaria e le richieste indispensabili. Il «Compromesso di Vendita» va concluso con il versamento di una cauzione pari a 10-20% depositata dal notaio, in virtù  delle regole di deposito fiduciario (escrow). Tuttavia, le parti possono pattuire saltare la fase di conclusione del contratto preliminare passando direttamente alla compravendita.

3. L’ATTO DI COMPRAVENDITA – ACTE DE VENTE

La contrattazione della compravendita va effettuata presso lo studio notarile insieme con il regolamento finale dell’importo di compravendita. In questa fase, tutte le spese notarili, diritti e tasse verranno pagate dall’acquirente. Dopo la firma dell’atto di compravendita ‘Acte de Vente’, il notaio dovrà effettuare il trasferimento dell’importo depositato in suo conto a titolo di garanzia, effettuando l’iscrizione dei dati del nuovo proprietario nel registro immobiliare, nonché i dati del registro delle ipoteche, se presenti.

* Il compito del notaio è quello di controllare la rigorosa esecuzione della legge e di garantire il rispetto dei diritti di entrambe le parti in sede dell’espletamento delle formalità legali di compravendita. Il notaio deve presentare richieste presso le autorità competenti controllandone scrupolosamente i requisiti, quali il precetto di pignoramento o il sequestro conservativo dei beni a garanzia dei debiti, le limitazioni di servitù riguardanti la parcella o altri problemi dell’ubicazione dell’immobile, nonché garantire il trasferimento effettivo di diritti di proprietà dell’immobile al nuovo proprietario.

 

 

LE SPESE RELATIVE ALL’ACQUISTO

  • La commissione dell’agente immobiliare 3% (più IVA 20%) del prezzo di vendita, a carico dell’acquirente
    5% (più IVA 20%) del prezzo di vendita, a carico del venditore
  • Il retribuzione dei servizi notarili, inclusa l’imposta di registro dell’immobile e il costo della procedura di registrazione
    – circa il 6% del valore dell’immobile (nel caso in cui l’immobile viene acquistato dalla persona fisica, o da una “Société Civile”, cui proprietari sono le persone fisiche)
    – circa il 9% nel caso in cui l’acquirente dell’immobile è una società nazionale di qualsiasi altro tipo o una società estera.

 

IL TASSO DELL’IMPOSTA DI SUCCESSIONE

  • la successione diretta di proprietà immobiliare: 0%
  • tra fratelli e sorelle: 8%
  • tra zii/zie e nipoti: 10%
  • tra altri parenti: 13%
  • tra persone che non siano parenti: 16%

 

◊ Real estate sales in Monaco & Monte Carlo…

WE WILL ANSWER ALL QUESTIONS.